Atlante Lunare Virtuale

Ringraziamenti

La realizzazione dell' “Atlante Lunare Virtuale” da parte degli autori non sarebbe stata possibile, senza l'aiuto di numerosi specialisti lunari e senza l'enorme quantità di lavoro svolto dalle organizzazioni ufficiali dedicate all'esplorazione della Luna.

RINGRAZIAMENTI A :

Gli autori desiderano ringraziare Jeff Gillis del “Lunar and Planetary Institute” che ha autorizzato Christian Legrand dal 1997 ad estrarre le immagini fotografiche dalle lastre del “Lunar Orbiter Photographic Atlas of the Moon” (LOPAM) e a utilizzarle nella realizzazione del programma. La raccolta completa di lastre è consultabile in linea presso il sito Web : http://www.lpi.usra.edu/research/lunar_orbiter/

Gli autori ringraziano anche David Seals del “Jet Propulsion Laboratory” per aver messo a loro disposizione la descrizione di alta qualità dei dettagli superficiali della Luna, visibile presso il sito : http://maps.jpl.nasa.gov/

Dobbiamo anche ringraziare il professor Mark S. Robinson, con il suo gruppo di lavoro della “Northwestern University”, che ci ha permesso di utilizzare gli ottimi mosaici ottenuti a partire dalle immagini fotografiche ad alta risoluzione riprese dalla sonda Clementine e che possono esere visionati sul sito :
http://www.earth.northwestern.edu/research/robinson
L'uso di questo materiale è coperto dal diritto d'autore dell' “USGS astrogeology”.

Lo “United States Geological Survey” (USGS) deve ugualmente essere ringraziato per aver realizzato il notevole sito Web “Astrogeology / Webgis” che mette a disposizione, in linea, le mappe geologiche della Luna, utilizzate nelle versioni “Leggera” e “Pro” del nostro programma: http://astrogeology.usgs.gov/Projects/webgis/

L'integrazione delle foto riprese fin dalle missioni Apollo, e poi dalle sonde Ranger, Lunar Orbiter 1,2,3,5, e Surveyor, è stata permessa grazie all'autorizzazione generale della NASA, nel quadro delle sue relazioni pubbliche. Il materiale è consultabile presso il sito : http://www.nasa.gov.

L'utilizzazione delle immagini delle formazioni lunari, riprese dalla sonda Clementine, è stata resa possibile grazie all'esistenza di una grandissima raccolta fotografica messa in linea dallo “United States Geological Survey” (USGS) sul suo sito Web “Planetary Data System / Map a planet”, che potete consultare all'indirizzo : http://pdsmaps.wr.usgs.gov/

Un ringraziamento anche al professor Charles Wood che ha accettato di fornire l'elenco degli articoli della sua famosa rubrica “Lunar Notebook”, che scrive ogni mese sulla rivista “Sky and telescope”, e della lista “Lunar 100”, così che tali elenchi si sono potuti inserire nella base di dati. Un ringraziamento inoltre per il suo aiuto nella ricerca dei documenti utilizzati nell'Atlante. Per ulteriori informazioni sulla Luna, si possono visitare i suoi siti Web :

  • “Chuck Wood's Moon”
  • “The Moon Wiki”.

Jonathan McDowell, della direzione scientifica della NASA per la missione Chandra, ha accettato che una parte della suoi dati relativi ai crateri lunari fosse utilizzata come base per le informazioni riportate nell'ALV relativamente ai crateri indicizzati della faccia nascosta, e desideriamo ringraziarlo per il suo aiuto. La sua base di dati originale e completa può essere trovata sul suo sito Web :

Un ringraziamento speciale per il Dott. Alan Binder, direttore della missione “Lunar Prospector”, per averci autorizzato, in modo entusiastico, ad usare i dati della sonda.
Vedere il sito: www.lunarprospector.com

Dobbiamo ugualmente ringraziare Mary Ann Hager del “Lunar and Planetary Institute” che ci ha permesso di utilizzare degli estratti dalle carte topografiche “Lunar Astronautical Charts” e “Lunar Maps”, e inoltre di usare i dati della lastre del “Consolidated Lunar Atlas” digitalizzate dal suo Istituto. http://www.lpi.edu.org

Uno speciale ringraziamento a Linda Chappell del “Lunar and Planetary Institute” che ci ha aiutato moltissimo a preparare la nostra partecipazione ai “Combined Exhibits” delle “Lunar and Planetary Science Conferences” che si tengono a Marzo presso il centro di Houston nel Texas.

Un caloroso ringraziamento anche a Niels Noordhoek per il suo programma che elimina le “striature” dalle immagini del LOPAM, che ci ha permesso di ringiovanire la più antica delle raccolte di immagini dell'ALV.

Ugualmente un ringraziamento agli ingegneri e ai ricercatori dell'Agenzia Spaziale Giapponese (JAXA) per aver reso disponibili sulla rete i favolosi dati e le meravigliose immagini prese dalla sonda Kaguya. Si può ammirare questo notevole lavoro sul sito web: http://www.selene.jaxa.jp/en/new/index.htm#NEW_20091028A

Dobbiamo pure ringraziare ancora una volta il professor Mark S. Robinson (School of Earth and Space Exploration, Arizona State University, Tempe AZ) e il suo gruppo di lavoro per i notevoli mosaici realizzati a partire dalle foto ad alta risoluzione prese dalla sonda LRO e che sono accessibili sul sito:

http://lroc.sese.asu.edu/

Un ringraziamento anche alle autorità scientifiche cinesi per aver messo su Internet e resa accessibile la mappa lunare del Chang'é 2 nel febbraio 2012.

Un altro sincero ringraziamento a G. Salamunićcar, S. Lončarić, et E. Mazarico per averci permesso di utilizzare la base di dati LU60645GT. Il riferimento al loro formidabile lavoro è : [1] Goran Salamunićcar, Sven Lončarić, Erwan Mazarico, “LU60645GT and MA132843GT / catalogues of Lunar and Martian impact craters developed using a Crater Shape-based interpolation crater detection algorithm for topography data.” / Planetary and Space Science, Elsevier Science, Oxford, UK, Gennaio 2012, vol. 60 num. 1 pp. 236-247, doi:10.1016/j.pss.2011.09.003.

Un “Bravo” al gruppo di lavoro di Jennifer Blue dello “United States Geological Survey's Astrogeology Branch” (e curatrice della lista ufficiale dei Nomi Planetari dell'UAI) per aver aggiornato la nomenclatura lunare in base ai dati della sonda LRO.

Inoltre un caloroso ringraziamento al gruppo di lavoro di “Ciel & Espace” (Alain Cirou, Jean-Luc Dauvergne, David Fossé, Eric Piednoel) che hanno presentato nalla loro rivista l'ALV nella sua versione speciale 6.0 “Pro” in occasione del 10° anniversario del programma.

Tutti gli astrofili che ci hanno autorizzato a includere le loro immagini nelle speciali raccolte dedicate meritano un caloroso ringraziamento da parte nostra :
- Wes Higgins
- Paolo Lazzarotti
- Mike Wirths
- Craig Zerbe
- Zac Pujic
- Damian Peach
- Il gruppo che lavora al telescopio da 1 metro del Pic du Midi (JL Dauvergne, P. Tosi, E. Rousset, M. Delcroix, F. Colas, C. Villadrich, T. Legault…) dell'Osservatorio Midi-Pyrénées

Infine, un ringraziamento va a tutte le persone che si sono dedicate e che in futuro si dedicheranno alla traduzione del programma e della base di dati, permettendo così di offrire questo potente programma agli astrofili del mondo intero.

 
it/thanks.txt · Last modified: 2012/11/26 14:58 by giuliano_pinto
 
Recent changes RSS feed Valid XHTML 1.0 Driven by DokuWiki